lunedì 14 ottobre 2013

Nel rapimento alieno di Amaury Rivera si parla della caduta di frammenti cometari a Puerto Rico


Nel rapimento alieno di Amaury Rivera si parla della caduta di frammenti cometari a Puerto Rico



Il 4 maggio del 1988, Amaury Rivera ha un incontro ravvicinato con due piccoli esseri, due EBE Entità Biologiche Extraterrestri. Gli strani esseri, vestiti di nero, dicono effettivamente all’uomo di provenire da un altro pianeta.
Uno di loro aveva lunghi capelli scuri, parlava normalmente usando la bocca e non la telepatia. Gli hanno mostrato alcuni ologrammi del loro mondo, della loro gente, delle loro abitazioni.
Ma tra le cose che spiccano dal racconto di Amaury, ci sono alcune rivelazioni: i presunti alieni illustrano il grande progetto che vede il pianeta Terra sotto un unico governo, ovvero, un unico grande Nuovo Ordine Mondiale, gli Oceani inquinati dal petrolio e dalle radiazioni e poi la caduta di un meteorite dovuto al passaggio di una cometa.







E ‘possibile che l’impatto di meteoriti potrebbe avere qualcosa a che fare con la cometa ISON o frammenti di cometa? Infatti durante l’intervista, il signor Rivera parla di un impatto meteorico vicino a Puerto Rico. Dichiarazione interessante questa, anche perché ho ​​letto di recente dei rapporti che dichiarano che sacchi e bare per i cadaveri della FEMA, vengono spediti non a caso proprio a Puerto Rico.

Forse una meteora colpirà Porto Rico? E certamente stanno preparando per qualcosa di grosso che accadrà sulla costa orientale. La Fema sta trasportando tutte queste forniture nella “zona 3″ che si trova sulla costa orientale. Inoltre, ci sono numerose segnalazioni di palle di fuoco (bolidi e meteoriti) che vengono segnalate e quindi viste cadere in quella zona del paese. La FEMA nella “zona 3″ è già pronta!







Rammentiamo che Amaury Rivera possiede delle foto (vedi sopra) che possono ancora essere analizzate e riguardano il suo caso di rapimento. L’uomo in quel periodo aveva con sè una macchina fotografica ed era risucito a scattare le foto della navetta spaziale che l’avrebbe prelevato. Nella foto si vede un jet inseguire l’oggetto e anche il giornalista gli fa notare questo dettaglio. I tre aerei erano impegnati a tenere sotto controllo l’Ufo.


0 commenti:

Posta un commento