IMPIANTI ALIENI: LE ULTIME SCOPERTE

Che mostro hanno scoperto gli scienziati russi nell'Artico

UFO ripreso a Guadalajara, Messico

domenica 28 aprile 2013

Messico: cade un meteorite nella località di Nayarit – il video

Messico: cade un meteorite nella località di Nayarit – il video:

Gli abitanti del villaggio di Santa Maria de Oro (Nayarit) tra cui un gruppo di giovani che giocavano in piazza alle ore 20 di Giovedi 25 Aprile 2013, hanno riferito di aver visto una palla di fuoco attraversare il cielo e cadere in un campo di canne a pochi centinaia di metri da loro. Alla caduta del meteorite sono scaturite le fiamme che sono durate per molto tempo affinchè non sono arrivati i vigili del fuoco. Nel frattempo le autorità e gli addetti alle aziende di Santa Maria de Oro, Tequepexpan, Chapalilla e Zapotanito riferiscono le segnalazioni e i rapporti di avvistamento del bolide di fuoco che ha attraversato l’atomsfera andandosi a schiantare verso la zona appunto di San Maria de Oro.


Ricordiamo ai lettori che Nayarit è uno stato messicano situato sulla costa occidentale e affacciato sull’Oceano Pacifico. Confina a nord con gli stati di Sinaloa, Zacatecas and Durango, a est e a sud con lo stato di Jalisco. Fanno parte dello stato anche le “Islas Tres Marias” nell’Oceano Pacifico.

bright-meteor-

Altre segnalazioni giungono via facebook e Twitter da persone che avrebbereo avvistato strane luci nel cielo nelle zone di Guadalajara, Puerto Vallarta, Ixtlan del Rio, Jala, Ahuacatlan e Tepic. Nei giorni scorsi sono stati segnalati in vaire parti del paese corpi celesti che entrano nell’atmosfera terrestre. Un caso è stato registrato a Toluca poco prima di un terremoto dove un meteorite ha attraversato lo stato del Messico. Gli astronomi dicono che si tratta di una pioggia o sciame meteorico delle Liridi che si possono vedere fino a 20 bolidi nell’arco di un’ora.


link

giovedì 25 aprile 2013

Brasile: avvistato e ripreso un UFO a Rio de Janeiro – il video

Brasile: avvistato e ripreso un UFO a Rio de Janeiro – il video:

Il video che vi presentiamo è stato registrato pochi giorni fa da alcune persone, testimoni di quello che sembrerebbe essere un disco volante. L’avvistamento è avvenuto di sera nelle colline periferiche di Rio de Janeiro, quando un oggetto discoidale luminoso di grandi proporzioni e con alcune luci lampeggianti, ha fatto la sua comparsa sopra le abitazioni, rimanendo fermo per alcuni secondi per poi muoversi in modo anomalo, rimanendo quasi sempre inclinato. Alcuni ricercatori avanzano l’ipotesi che si possa trattare di un “drone” ma nessuno può confermare questa ipotesi. L’oggetto avvistato somiglia molto a quello visto un anno fa circa, sopra lo stadio della città.

Guardate il video e giudicate voi!!

ufo brasile615 Apr. 25 09.51

ufo brasile616 Apr. 25 09.51

ufo brasile613 Apr. 25 09.50

ufo brasile614 Apr. 25 09.50


link

mercoledì 24 aprile 2013

UFO piramidale avvistato a Città del Messico – il video

UFO piramidale avvistato a Città del Messico – il video:

Il video che vi presentiamo riguarda l’avvistamento di un UFO che è stato registrato con un telefonino nel mese di marzo 2013. Nel filmato si può distinguere in modo evidente, la sagoma di un oggetto a forma piramidale che vola a bassa quota sopra le abitazioni di Città del Messico. La testimone, anche se il filmato è un pochino mosso, è stata brava a riprendere il misterioso velivolo dall’interno dell’abitacolo della propria autovettura e si può notare come l’oggetto possieda una forma, appunto a piramide, già conosciuta da queste parti. Dobbiamo rammentare ai lettori che questa tipologia di oggetti, molto spesso vengono avvistati nei paesi sud americani, in special modo in Messico. Guardate il video!

ufo mexico606 Apr. 24 15.39

ufo mexico607 Apr. 24 15.39

ufo mexico608 Apr. 24 15.39

ufo mexico609 Apr. 24 15.40


link

martedì 23 aprile 2013

Venezuela: spettacolare video di un UFO che si nasconde tra le nuvole a Caracas

Venezuela: spettacolare video di un UFO che si nasconde tra le nuvole a Caracas:

Il filmato che vi presentiamo è stato registrato a Caracas in Venezuela il 18 Aprile 2013. I testimoni si sono accorti della presenza di un misterioso oggetto a forma di disco che volava lentamente tra le nuvole, ma sembrava proprio camuffarsi tra queste. Infatti nel video della durata di un minuto e mezzo, registrato con un telefonino, si può osservare un oggetto discoidale, dotato di luce propria (pulsante) all’apparenza semitrasparente, che si muove molto lentamente e sulla destra di questo oggetto sembra che ci sia una sorta di luce lampeggiante.
Guardate il video e giudicate voi!!

ufo tra le nuvole65 Apr. 23 07.52

ufo tra le nuvole66 Apr. 23 07.52

ufo tra le nuvole67 Apr. 23 07.53


link

lunedì 22 aprile 2013

Meteorite entra nell’atmosfera a 130 mila km orari e illumina i cieli dell’Argentina – i video

Meteorite entra nell’atmosfera a 130 mila km orari e illumina i cieli dell’Argentina – i video:

Argentina, 21 Aprile 2013: Una meteora ha illuminato il cielo di Santiago del Estero e altre province tra cui Tucumán, Córdoba, La Rioja, Santa Fe e Chaco, creando sgomento tra la gente.

Il Professor Jorge Coghlan, direttore dell’Osservatorio Astronomico di Santa Fe, ha detto che il corpo roccioso spaziale è entrato nell’atmosfera a una velocità di 130.000 chilometri orari. Il professore ha spiegato che la meteora aveva una dimensione approssimativa di 20 centimetri di diametro: “aveva le dimensioni di una patata”. “L’importanza non sta nella dimensione ma nella velocità di impatto con l’atmosfera”, ha detto.

meteor argentina62 Apr. 22 07.24

meteor argentina63 Apr. 22 07.24

meteor argentina64 Apr. 22 07.24

le fasi dell’impatto meteoritico viste durante un concerto in Argentina.
Ha anche aggiunto che si è disintegrata ad una altezza di 65 km. Il meteorite è stato visto attorno alle 3:00 del mattino, seguito da un grosso boato ed un tremore. Queste meteore fanno parte della pioggia delle meteoriti Liridi causate dalla cometa Thatcher e il suo picco era previsto tra oggi 21 Aprile e domani 22 Aprile 2013. Questa pioggia meteorica potrebbe protrarsi fino al 26 di questo mese.
Cominciano davvero ad essere troppi i casi di meteoriti che irrompono nell’atmosfera terrestre. Anche questa meteora è entrata a fortissima velocità, tutto questo non è affatto normale. “Qualcosa” sta forse deviando i corpi rocciosi provenienti dallo Spazio verso la Terra?

A cura di Dan Keying







Riferimenti: link

tratto da

domenica 21 aprile 2013

Paura a Chicago, tre auto sprofondano in una voragine!

Paura a Chicago, tre auto sprofondano in una voragine!:


La Terra sprofonda improvvisamente ed inghiotte tre automobili. E' accaduto a Chicago negli Stati Uniti,una persona in gravi condizioni e' stata trasportata in ospedale.E' accaduto nel quartiere di South Deering,testimoni hanno dichiarato che l'incidente si e' verificato intorno alle 05:00 del mattino,il sinkhole si e' allargato fino a raggiungere le dimensioni di 40 metri di profondita'.
Secondo Tom Laporte la voragine sarebbe stata causata da una rottura di una condotta sotterranea.La pioggia potrebbe aver contribuito alla rottura del tubo in ghisa risalente al 1915.Indagini a tal proposito sono ancora in corso.

http://www.chicagotribune.com/news/local/breaking/chi-sinkhole-swallows-3-cars-20130418,0,4497819.story

Per approfondire il fenomeno Sinkhole clicca qui


giovedì 18 aprile 2013

Irlanda del Nord: telecamera di sorveglianza registra enorme sfera di luce – il video

Irlanda del Nord: telecamera di sorveglianza registra enorme sfera di luce – il video:

Quello che vi presentiamo è uno spettacolare video riguardante la registrazione di una enorme sfera di luce in Irlanda del Nord. Il filmato è stato registrato il 20 Febbraio 2011 da una telecamera di sicurezza in una località dell’Irlanda del Nord, ma solo ora è stato messo in rete. Della durata di 30 secondi circa, nel video si possono osservare le evoluzioni di questa enorme globo di luce che vola a bassa quota, illuminando a giorno il terreno circostante, poi con un balzo si porta verso l’alto per poi sparire nel cielo.

Guardate il video!
ufo irlanda570 Apr. 18 17.40

ufo irlanda568 Apr. 18 17.39

ufo irlanda569 Apr. 18 17.40


link

mercoledì 17 aprile 2013

Messico: invasione UFO/Ebani a sud dell’aeroporto di Città del Messico – i video

Messico: invasione UFO/Ebani a sud dell’aeroporto di Città del Messico – i video:

Ancora una volta il nostro amico skywatcher Carlos Hernandez, ci ha segnalato altri video di avvistamenti UFO Ebani a sud dell’aeroporto di Città del messico, dove appunto Carlos abita. I tre video sono relativi agli avvistamenti di ieri 16 Aprile 2013, quando Carlos ha potuto ossrevare e registrare gli Ebani che si trovavano ad una altitudine molto elevata. Gli oggetti volavano in modo orizzontale e non verso l’alto, ruotavano su se stessi ed erano di colore arancione.
Rammentiamo a tutti coloro che credono si possa trattare di palloncini, che questi avvistamenti sono avvenuti sulla verticale dell’aeroporto della capitale messicana, dove appunto essendo uno scalo internazionale, l’area in questione non deve essere interessata da manifestazioni dove si prevede il lancio di lanterne cinesi, palloni o palloncini, in quanto potrebbero mettere a rischio i voli da e verso Mexico City.
I video che potete osservare di seguito sono la testimonianza di ciò che sta succedendo in Messico. Lo spettacolo è garantito!

ovni_ebani50 Apr. 17 08.00

ovni_ebani47 Apr. 17 07.59

ovni_ebani48 Apr. 17 07.59

ovni_ebani49 Apr. 17 08.00



link

martedì 16 aprile 2013

Terremoto di magnitudo 7.8, almeno 100 morti tra Iran e Pakistan. Le foto del disastro e le mappe con l’epicentro

Terremoto di magnitudo 7.8, almeno 100 morti tra Iran e Pakistan. Le foto del disastro e le mappe con l’epicentro:

A distanza di una sola settimana dal sisma nella citta’ portuale di Busher che ha ucciso 37 persone, l’Iran trema ancora e ancora piu’ forte per un terremoto come non si registrava da 40 anni. Un sisma di magnitudo 7.8 ha colpito, intorno alle 12.44 ora italiana, la zona al confine con il Pakistan. Con epicentro a 80 chilometri dalla citta’ di Saravan. La forte scossa e’ stata avvertita in tutta l’area del Golfo Persico e non solo: a Dubai, in India (a New Delhi hanno tremato gli edifici piu’ alti), in Pakistan (a Islamabad, Peshawar e Multan), nel Barhein, negli Emirati Arabi dove ad Abu Dhabi sono stati evacuati molti uffici. L’Usgs ha corretto al ribasso la violenza del sisma, pochi secondi dopo aver dichiarato, fornendo le misurazioni preliminari, che la magnitudo era di 8 gradi. Si parla della possibilita’ di “centinaia di morti” ma numeri ufficiali non ci sono. Alcune province dell’Iran hanno proclamato intanto lo stato di emergenza.
Fonti di informazione locali parlano di oltre 80 morti in Iran e almeno 20 in Pakistan ma i numeri non sono stati ancora confermati da fonti ufficiali. Addirittura l’agenzia di stampa semiufficiale iraniana, l’Isna, ha fatto sapere che il sisma non ha provocato vittime. Secondo il Guardian la cittadina di Hiduch, nel sud dell’Iran, sarebbe stata “completamente distrutta”. Nel 2006 la cittadina era abitata da un migliaio di persone. Enormi i datti in Pakistan dove circa 1000 case sono state distrutte. Colpita soprattutto la citta’ di Mashkail, a tre chilometri dal confine iraniano.

NESSUN ITALIANO TRA LE VITTIME - L’ambasciata d’Italia a Teheran esclude che vi possano essere cittadini italiani tra le vittime provocate dal violento terremoto che ha colpito oggi il sud-est dell’Iran. Interpellata dall’agenzia ASCA, l’ambasciata ha chiarito di non aver ”al momento alcuna notizia della presenza di turisti italiani” nella regione dov’e’ stato registrato il sisma. Si tratta di un’area, ha infatti spiegato il personale diplomatico, ”dove sono presenti perlopiu’ piccoli villaggi rurali”.

L’IRAN E’ UNO DEI PAESI PIU’ SISMICI DEL MONDO - L’Iran e’ uno dei paesi piu’ sismicamente attivi del mondo, poiche’ e’ attraversato da numerose linee di faglia che coprono almeno il 90 per cento del Paese. Non a caso, dal 1900 sono stati almeno 32 i terremoti registrati sul territorio con un magnitudo intorno al settimo grado della scala Richter, per un bilancio devastante – stando a recenti stime dell’emittente Press Tv – di circa 190 mila morti. In ordine, nel XX secolo i terremoti piu’ violenti in termini di perdite di vite umane sono stati quello di Manjil-Rudbar terremoto, 1990, dove morirono circa 40 mila persone. Poi Bam, 2003, quasi 30 mila vittime. E infine Tabas e Buin-Zahra, nel 1978 e 1962, che causarono rispettivamente 15 mila e 12 mila morti.
MANJIL-RUDBAR – Si registro’ alle 00:30:09 (ora locale) del 21 giugno 1990 e causo’ danni diffusi in un raggio di un centinaio di chilometri dall’epicentro, vicino alla citta’ di Rasht, a circa 200 km a nord ovest di Teheran. Le citta’ di Rudbar, Manjil e Lushan, insieme ad altri 700 villaggi, vennero distrutte. Cento mila case furono distrutte dalla scossa. I morti salirono in breve tempo alla drammatica cifra di 40 mila persone. Sessanta mila i feriti. L’evento fu talmente catastrofico che il regista iraniano Abbas Kiarostami nel 1992 gli dedico’ un film, ‘E la vita continua’.

BAM - Il sisma si verifico’ alle 05:26 iraniane il 26 dicembre del 2003 con un magnitudo di 6.6 e un epicentro a circa 10 chilometri a sud-ovest della citta’ di Bam, dove si concentro’ la maggior parte dei danni. Fu particolarmente distruttivo, causando 26.271 morti e oltre 30 mila feriti. Gli effetti catastrofici del terremoto furono inoltre amplicaficati dalle numerose abitazioni presenti nell’area colpita, costruite in fango e mattoni. A seguito del sisma, gli Stati Uniti offrirono assistenza umanitaria diretta in Iran e in cambio Teheran promise di rispettare gli accordi presi con l’Agenzia internazionale per l’energia atomica riguardo al suo controverso programma nucleare. Qualche mese dopo, il regime iraniano comincio’ a prendere seriamente in considerazione lo spostamento della capitale Teheran.

TABAS E BUIN-ZAHRA - Dal ’62 al ’78 due fortissimi terremoti hanno colpito due cittadine uccidendo circa 27 mila persone in un raggio di 1000 chilometri. A Tabas, 1978, il magnitudo raggiunse i 7,8 gradi sulla scala Richter. La scossa si verifico’ il 16 settembre e uccise 15 mila iraniani, distruggendo tra l’altro almeno 40 villaggi. Morirono tutti i medici della citta’ e gli abitanti furono costretti a curarsi a vicenda, tant’e’ che all’indomani del sisma – durato soprendentemente per 3 minuti – i corpi furono bruciati dagli stessi residenti per prevenire la diffusione di eventuali malattie. A Buin-Zahra il terremoto si verifico’ il 1 settembre di 16 anni prima. Le vittime furono stimate in 12.225. Il magnitudo della scossa tocco’ il settimo grado. La scossa feri’ anche 2.776 persone, distrusse 21.310 case e uccise il 35 per cento di bestiame domestico.

ULTIME SCOSSE - Uno dei terremoti piu’ recenti in Iran e’ stato registrato a Tabriz nell’agosto del 2012: le scosse furono due, di magnitudo 6,4 e 6,3 della scala Richter, e provocarono 306 morti. Poi a Bushehr, lo scorso 9 aprile: il sisma di 6,3 ha colpito l’area dov’e’ localizzata la centrale nucleare della citta’, senza tuttavia causare danni. I morti sono stati 37. Quello di oggi, a Saravan, a 158 km da Khash, ha presentato un magnitudo altissimo, di 7.8, e finora provocato quasi un centinaio di vittime (anche in Pakistan) e raso al suolo interi villaggi.

LE PIU’ LONTANE - Le scosse piu’ lontane nel tempo si ricordano a Damghanm e Ardabil, persino prima dello scoccare dell’anno mille ed in particolare nell’856 e nell’893. Il primo fu devastante: si registro’ il 22 dicembre con un magnitudo di 7,9 della scala Mercalli (che misura l’intensita’ di un terremoto tramite gli effetti che esso produce su persone, cose e manufatti) e uccise 200 mila persone. Dall’Usgs americano viene quotato come il sesto terremoto piu’ mortale nella storia. Il secondo, ad Ardabil, si verifico’ il 23 marzo. La sua entita’ e’ tuttoggi sconosciuta, ma il bilancio i 150.000 morti, il che lo rende il nono sisma piu’ forte mai registrato sulla Terra.

link

Un bolide di fuoco illumina i cieli della Spagna – il meteorite disintegratosi nell’atmosfera di stava dirigendo verso Madrid

Un bolide di fuoco illumina i cieli della Spagna – il meteorite disintegratosi nell’atmosfera di stava dirigendo verso Madrid:

Una grande palla di fuoco, ovvero il frammento di un grosso meteorite, ha illuminato i cieli nel centro della Spagna nella notte di Sabato 13 Aprile 2013. L’ oggetto ha colpito l’atmosfera terrestre inizialmente, sulla verticale della città Villamuelas in provincia di Toledo. “l’impatto è stato improvviso che l’oggetto è diventato incandescente e ha prodotto una palla di fuoco a circa 100 km di quota” commenta il professor José María Madiedo, dell’Università di Huelva.

meteor madrid41 Apr. 15 08.10

meteor madrid42 Apr. 15 08.10

meteor_spagna

Il Frammento di meteora (come si può osservare nei frame del video sopra) è penetrato nell’atmosfera dirigendosi verso Madrid alla velocità di oltre 75.000 chilometri all’ora. Poi si è disintegrato completamente a circa 70 km al di sopra della città di Serranillos, sulla verticale di Valle (Madrid), aggiunge Madiedo.
La luminosità dell’oggetto era così intensa che potrebbe essere stato visto anche nelle regioni di Andalusia e Murcia, a centinaia di chilometri a sud della capitale. “Tutto intorno a noi diventato bianco per qualche secondo, come se fosse a pieno giorno” – ricorda Ana Leonor Hernandez, astronomo. “Poi abbiamo visto diversi lampi di luce verde e blu, fino a quando l’enorme traccia nel cielo si è sbiadita in una lucentezza finale


link
tratto da

domenica 14 aprile 2013

Russia: la città di Samara sta per essere inghiottita dai sinkholes

Russia: la città di Samara sta per essere inghiottita dai sinkholes:
La notizia sta facendo il giro del mondo attraverso i quotidiani internazionali. La città russa di Samara sta per essere praticamente inghiottita dai sinkholes. Un vero e proprio allarme, riguardo la comparsa di enormi fori che inghiottono autovetture e camion e i fotogrammi che potete vedere, sembrano quelli di un film horror apocalittico. Ma queste immagini sono diventate una realtà quotidiana per i residenti della città russa di Samara che sono scioccati per quello che inaspettatamente sta accadendo.

sinkholes1

I cittadini di Samara, nel sud-est della Russia, vivono ora nella paura che il terreno possa aprirsi sotto i loro piedi, dato che enormi sinkhole hanno iniziato ad apparire in tutta la città, lasciando devastazione nella loro scia. Le caverne sotterranee si sono aperte improvvisamente e nelle ultime settimane hanno deglutito automobili, autobus.

sinkholes2

sinkholes4

La comparsa di questi sinkholes si ritiene siano stati causati da un abbassamento del suolo. Si pensa che i fori sono stati causati dallo scioglimento del ghiaccio che appunto fondendosi con la terra, con l’eccesso di acqua, causa un degrado del suolo sotto le strade di Samara. I crateri enormi sono apparsi nei parcheggi, nell intersezioni trafficate, ai lati delle strade e sulle vie principali e secondarie. Però questo fenomeno sta interessando anche altre città come quelle di Nizhny Novgorod e Buturlino dove alcune abitazioni sono state praticamente inghiottite e quindi distrutte dalle voragini comparse nei giorni scorsi.

sabato 13 aprile 2013

Irlanda: spettacolare avvistamento UFO Flottillas nella cittadina di Cork

Irlanda: spettacolare avvistamento UFO Flottillas nella cittadina di Cork:

Lo spettacolare video che vi mostriamo riguarda un importante avvistamento di una flotta di sfere di luce volare a bassa quota sulla cittadina di Cork in Irlanda. L’avvistamento è avvenuto a Dicembre 2012 e gli esperti di UFO e del paranormale irlandesi hanno escluso che si trattasse di lanterne cinesi, anche perchè volavano in orizzontale a bassa quota ed erano talmente luminescenti che quasi non si potevano vedere ad occhio nudo. A detta dei testimoni le sfere di luce, durante il loro passaggio, rilasciavano una sorta di fumo grigiastro non visibile però nel video.
 Guardate il filmato!!

ufo Cork, Irlanda541 Apr. 13 10.39

ufo Cork, Irlanda542 Apr. 13 10.39

ufo Cork, Irlanda543 Apr. 13 10.43


link

venerdì 12 aprile 2013

Stati Uniti: enorme UFO avvistato in Oregon – il video

Stati Uniti: enorme UFO avvistato in Oregon – il video:
Il video spettacolare che vi faccimao vedere di seguito, è realtivo ad un avvistamento UFO registrato nello statao dell’Oregon (USA) la sera del 9 Aprile 2013. Il video è stato realizzato da uno skywatcher con videocamera infrarosso e mostra una sfera di luce enomra che taglia il cielo dirigendosi verso est. Si esclude che possa trattarsi del passaggio della Stazione Spaziale Internazionale, non presente in quella porzione del cielo il 9 Aprile 2013.
 Guardate il video!

domenica 7 aprile 2013

Norvegia: cade una meteorite vicino alla cittadina di Norheimsund

Norvegia: cade una meteorite vicino alla cittadina di Norheimsund:

Sono moltissime le segnalazioni che giungono dalla Norvegia meridionale, dove mercoledi 3 Aprile 2013 verso le 5,20 del mattino è stata avvistata una palla di fuoco attraversare il cielo cadendo nella zona di Norheimsund, a circa 200 km da Oslo. Una testimone ha riferito di aver scattato alcune fotografie dopo la caduta del bolide di fuoco che appunto ha lasciato in cielo i segni dell’impatto con l’atmosfera.
 
Spor etter meteor over Hardanger (Foto: Privat)

foto scattata da oto di Tove Karin Haveland, che mostra la scia di condensa lasciata dalla meteora caduta in Norvegia

Tracce palla di fuoco su Norvegia meridionale (Foto: Tove Haveland)

scia di condensa della meteora fotografata a Norheimsund. La foto è stata scattata circa un’ora dopo la caduta della palla di fuoco era visibile. Foto di Tove Karin Haveland



Questa foto è stata scattata alle 06:40, durante l’alba e da un angolo leggermente diverso. Foto scattata dal figlio di Tove Karin Haveland
La notizia e le fotografie scattate la mattina di mercoledi 3 Aprile, sono giunte all’astrofisico Knut Jorgen Roed Odegaard dell’Università di Oslo – Istituto di Astrofisica Teorica e responsabile del Solar Observatory Harestua. L’Astrofisico ha confermato la caduta del meteorite, che ritiene sia stato molto grande, dato che ha lasciato nel suo percorso, scie di condensazione molto grandi, prima di frammentarsi al suolo.

riferimenti articolo: link
tratto da

venerdì 5 aprile 2013

Florida: avvistamento UFO Flottillas nella città di Tampa – il video

Florida: avvistamento UFO Flottillas nella città di Tampa – il video:

Il filmato risale al 17 marzo 2013, quando nella città di Tampa (Florida) sono state avvistate e registrate con videocamera, decine e decine di sfere di luce (Flottillas) che volavano in orizzontale e a bassa quota. Gli scettici diranno che si tratta di lanterne cinesi, mentre gli appassionati UFO diranno esattamente il contrario, ma noi vi mostriamo le immagini e poi sarete voi a giudicare!




link

giovedì 4 aprile 2013

Alluvione in Argentina, tragico il bilancio delle vittime

Alluvione in Argentina, tragico il bilancio delle vittime:


BUENOS AIRES - Il governo in Argentina ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale per le inondazioni che hanno ucciso 54 persone. Una delle più pesanti tempeste mai registrate si è mossa attraverso la provincia colpendo la capitale, Buenos Aires, e soprattutto la città di La Plata.
Almeno 48 persone sono state uccise a La Plata e altre sei a Buenos Aires. Il governatore della provincia Daniel Scioli ha detto che La Plata non ha "mai visto niente di simile". Altri corpi sono stati trovati quando le acque alluvionali si sono allontanate, ha aggiunto.
I residenti hanno trascorso la notte sui tetti per sfuggire al diluvio, mentre la guardia costiera ha usato barche per aiutare le persone bloccate. Il Presidente dell'Argentina, Cristina Fernandez de Kirchner, ha visitato Tolosa, la peggiore zona interessata dall’alluvione a La Plata, circa 52 chilometri a sud della capitale.

La madre del presidente è stato tra gli sfollati dalle loro case. «So che c'è la paura di saccheggi", ha detto. Prima del suo arrivo, decine di persone hanno saccheggiato un supermercato a La Plata, mentre altri hanno bloccato le strade chiedendo una maggiore assistenza da parte delle autorità Scioli ha detto che molti di coloro che sono morti a La Plata erano annegati o fulminati dopo aver essersi rifugiati in auto alla periferia di Tolosa. La raffineria di petrolio della città si è allagata e poi ha dovuto chiudere a causa di un incendio. YPF, la società che gestisce l'impianto, ha detto che "un accumulo straordinario di acqua piovana e di interruzioni di corrente nel complesso" ha causato l'incendio. A Buenos Aires, il sindaco Mauricio Macri ha detto che circa 350.000 persone sono state colpite dai torrenti di pioggia. Migliaia di auto sono state portate via dalle inondazioni e centinaia di famiglie sono state evacuate dalle loro case. Le autorità cittadine dicono che è stata la più pesante pioggia di aprile in un secolo. Anche oggi sono previste precipitazioni

http://wwwaqvariuscom.blogspot.it/

link

mercoledì 3 aprile 2013

Svelato il piano segreto del Vaticano per l’arrivo di un Dio alieno

Svelato il piano segreto del Vaticano per l’arrivo di un Dio alieno:


Il Vaticano avrebbe un piano segreto per rivelare la presenza di un Dio extraterrestre, ovvero, preparare le masse all’arrivo di civiltà aliene. Quale sarebbe il successivo comportamento dei fedeli cristiani, della chiesa cattolica al rigurado? “I cristiani non hanno bisogno di rinunciare alla loro fede in Dio, semplicemente sulla base della ricezione di [queste] nuove, informazioni inattese di carattere religioso ma che riguardano civiltà extraterrestri. Tuttavia, una volta che il” religioso verifica che queste civiltà aliene “provenengono al di fuori della Terra”, dovranno condurre “una rilettura [del Vangelo] comprensivo dei nuovi dati …”. A dire tutto ciò è l’Astronomo del Vaticano, eminente teologo e Professore Ordinario di Teologia Fondamentale presso la Pontificia Università della Santa Croce di Roma [connesso con l'Opus Dei], don Giuseppe Tanzella-Nitti.




SVELATO IL PROGETTO LUCIFER 1 e la ricerca di “Dark Star”.

Monte Graham, Arizona, Stati Uniti. Da pochi anni sulla sommità della montagna, con l’autorizzazione del governo federale, sono terminati i lavori per la costruzione di un centro internazionale di astrofisica che comprende tre telescopi. Uno fra questi, il Large Binocular Telescope, terminato e inaugurato da poco tempo quindi ed è il più grande mai costruito. Ma a fare notizia è un altro telescopio, il LUCIFER 1 che come dichiarano i due autori di EXO VATICANA Thomas Horn e Cris Putnam , è già operativo dal 21 Aprile 2010 è di proprietà della organizzazione religiosa più grande del mondo, il Vaticano. Si tratta del Vatican Advanced Technology Telescope (VATT) realizzato in collaborazione con l’Università dall’Arizona e finanziato dalla Vatican Observatory Foundation grazie alle donazioni dei fedeli statunitensi.



Dopo oltre un decennio di progettazione, produzione e collaudo, LUCIFER 1 é andato online, come già detto, il 21 Aprile 2010, sarà seguito da un gemello che consegnato da poco e già operativo dal 2011. Ogni strumento è raffreddato a -213 gradi Celsius per osservare nella gamma di lunghezze d’onda del vicino infrarosso, motivo questo, per osservare meglio le stelle Nane Brune.
Negli ultimi anni moltissimi strumenti a infrarossi sono stati messi online. il NASA’s Wide-field Infrared Survey Explorer (WISE) é uno di essi. Questi strumenti ad infrarossi possono essere usati non solo per osservare le galassie lontane ma anche per controllare oggetti in avvicinamento alla terra.

Dalle dichiarazioni pervenute ad alcuni ricercatori, il Vatican Observatory Foundation avrebbe costruito questo telescopio per lo stesso motivo per cui fu progettato lo Sky Hole e i telescopi Spaziali IRAS e SILOE, ovvero per dare la caccia ad un pianeta chiamato Nibiru che orbiterebbe intorno ad una piccola stella nana Bruna che orbiterebbe vicino al nostro sistema solare e forse compagna del nostro Sole. Questa stella viene denominata Dark Star o Stella oscura. Questa una delle tante dichiarazioni descritte nel libro EXO VATICANA. 

Il telescopio è stato costruito nel 1990 con lo scopo di studiare i corpi celesti rinominati ‘anomali’ in avvicinamento alla terra, analogamente a quanto fatto per esempio dalla CIA, che tra i tanti suoi ‘occhi segreti’ annovera il telescopio gemello di Hubble, SkyHole 12. Inoltre il SIV fu avvisato durante gli incontri con Pio XII dell’avvicinamento di un corpo celeste al sistema solare ospitante una razza aliena evoluta e molto bellicosa.



Il progetto di Lucifer 1 quindi é gestito dal Vaticano, dall’Università di Arizona e da un gruppo misto di europei. Il design innovativo di Lucifer permetterebbe agli astronomi di esaminare in dettaglio e senza precedenti, regioni stellari che sono comunemente nascoste da nubi di polvere. Ma il più grande telescopio ottico del mondo, il Large Binocular Telescope sul Monte Graham, permette agli astronomi di osservare qualunque oggetto di luminosità molto debole, guarda caso, come le nane brune e gli Esopianeti.
Come descirtto anche in passato dalle dichiarazioni fatte dal ricercatore e giornalista Cristoforo Barbato, il materiale che ricevette da un Gesuita era molto interessante e segretissimo. Si trattava di dati sensibili e Top Secret, informazioni provenienti dai radiotelescopi VATT e Lucifer 1 trasmessi a loro volta da una sonda inviata nello spazio remoto, inserita all’interno di un programma di esplorazione spaziale denominato SILOE, che aveva fotografato un pianeta di dimensioni enormi in avvicinamento al sistema solare. Questo avvicinamento avrebbe portato serie conseguenze per la Terra e la sua civiltà, (sciami di meteoriti e comete) nonchè un impatto socio-culturale traumatico per tutte le religioni del pianeta.

link