domenica 17 febbraio 2013

PADOVA, DISOCCUPATO SI IMPICCA A 46 ANNI - SUA MOGLIE ERA STATA LICENZIATA

PADOVA, DISOCCUPATO SI IMPICCA A 46 ANNI. SUA MOGLIE ERA STATA LICENZIATA:

http://digilander.libero.it/carmarry/Suicidio-1.jpg
La gente continua a suicidarsi, per colpa della crisi, per colpa del sistema che va a rotoli, perchè si perde il lavoro, perchè non si riesce a mantenere una famiglia, per colpa di questa politica fatta solo di bugie e di ladri......e la gente continua a suicidarsi...

PADOVA - L'ultimo tentativo a giugno dell'anno scorso quando la compagna l'aveva salvato in extremis. E così era accaduto anche ad aprile del 2010. Ieri ci ha riprovato. Agostino Cantarello, che avrebbe compiuto 46 anni ad agosto, si è ucciso impiccandosi nella cucina del suo appartamento, in via Trilussa a Mejaniga di Cadoneghe (Padova).
Un vissuto difficile e tormentato anche quello di Agostino, che
negli ultimi anni l'aveva portato a tentare di farla finita già diverse volte. Da tre anni era disoccupato; unica fonte di reddito una pensione che gli era stata riconosciuta per un'invalidità civile.
Nonostante tutto, tra alti e bassi, Agostino ha tirato avanti. Poi, ieri pomeriggio, il collasso, dopo che anche la sua compagna Chiara Pavin, 45 anni, era stata licenziata pochi giorni prima. «È stato un insieme di fatti e notizie negative a farlo disperare - racconta tra le lacrime la compagna Chiara, con lui da sette anni, al quotidiano Il Gazzettino - altra spiegazione non me la so dare. Non ci credo ancora. Mi sembrava tranquillo e le ultime parole che mi ha detto sono state per chiedermi cosa volevo per pranzo». http://www.leggo.it

link

0 commenti:

Posta un commento