mercoledì 31 ottobre 2012

Usa in ginocchio, 59 morti accertati. I tremendi video che raccontano il disastro

Usa in ginocchio, 59 morti accertati. I tremendi video che raccontano il disastro:

Il numero dei morti per il passaggio dell'uragano Sandy sulle coste nord-orientali degli Stati Uniti è salito a 59, secondo il New York Times. Il numero più alto di vittime si è avuto nello Stato di New York, ventinove, di cui 22 solo nella Grande Mela. Poi sette in Pennsylvania, sei in New Jersey, cinque in West Virginia, tre in Connecticut, due in Ohio, Virginia, Maryland e North Carolina, una in New Hampshire.
New York ricomincia a ripartire dopo la devastazione della super tempesta Sandy, costata 18 morti nella sola Grande Mela. Il sindaco Michael Bloomberg ha voluto dare il segnale del “back to business” suonando la campanella d’avvio delle contrattazioni di Wall street. La Borsa, che riapre dopo due giorni di chiusura, funziona tuttavia solo grazie ad un generatore. Gli autobus hanno ripreso a circolare, alcune scuole e uffici hanno riaperto. Oggi sono stati anche parzialmente riaperti due aeroporti- Jfk e Newark- ma l’aeroporto
La Guardia rimane ancora chiuso. Il 90% di Staten island e’ senza corrente elettrica e gran parte di Manhattan e’ ancora senza elettricita’, acqua corrente e servizi di telefonia mobile. In assenza dei semafori, addetti al traffico sono stati posizionati a tutti gli incroci. Il governatore dello stato, Andrew Cuomo, ha annunciato che domani verranno riaperti alcuni tratti della metropolitana che non sono stati allagati.
Ma Manhattan rimarra’ ancora per giorni senza ‘subway’ e per il momento non vi sono previsioni esatte su quando l’intero servizio verra’ ripristinato. Se i bambini rinunceranno difficilmente questo pomeriggio ad andare di casa in casa per fare ‘dolcetto o scherzetto’, la parata di Halloween di questo pomeriggio e’ stata invece rimandata alla settimana prossima. Piu’ di 7mila alberi sono stati sradicati dal vento e il sindaco ha vietato l’accesso ai parchi per motivi di sicurezza. Il dipartimento federale dei Trasporti ha intanto stanziato 10 milioni di dollari per riparare strade, ponti e metropolitana di New York.























link

0 commenti:

Posta un commento