domenica 21 ottobre 2012

INCONTRI CON GLI EXTRATERRESTRI - IL RACCONTO DI UN LETTORE


INCONTRI CON GLI EXTRATERRESTRI - IL RACCONTO DI UN LETTORE
Un lettore di questo blog, che ringrazio e ha tutta la mia stima, mi ha scritto una e-mail raccontandomi le sue esperienze di contatto in particolare quella del suo incontro con essere della razza dei "grigi" che sembra avere i contorni di un incontro del quarto tipo/abuction, poichè ne presenta i tratti caratteristici quali il tempo mancante (missing-time) e le cicatrici. Questa persona di cui conosco le generalità la chiameremo qui con un nome di fantasia, Matteo, poichè è suo desiderio rimanere nell'anonimato. Ecco a seguire il suo racconto.
"Sono Matteo, ho 37 anni e vivo in provincia di Monza/Brianza (Lombardia). Sono guardia giurata da 15 anni e sempre nel servizio notturno e dei quali 12 in una grande ditta sempre nella mia zona.

Gli avvistamenti

Ora ti spiego: tralasciando svariate luci "strane" viste negli anni, pochi anni fa verso le 23.00 ho visto un UFO di forma romboidale, la mattina seguente alle ore 5.00 ne ho visti due uno fianco l'altro come in formazione, silenziosi e senza luci. Sono certo che erano UFO (non sono nato ieri), sono riuscito a vederli per uno due minuti.
L'estate 2011 una sfera di luce color arancio/rosso mi è passata sopra, non so dirti a che altezza non conoscendone la dimensione comunque sono riuscito a fotografarla col cell. però l'immagine non è delle migliori.

L'incontro con un "grigio"

Nei primi giorni del mese di ottobre del 2009 alle ore 03.20 ho avuto un incontro con un alieno, anzi direi più uno scontro, stavo per sparargli! Tieni presente che nel mio caso mi ha preso a bruciapelo, di sorpresa in più in piena notte e solo, altrimenti avrei cercato di comunicare amichevolmente con lui. La vicenda è pazzesca e io la prendo sul ridere ma se analizzo bene la cosa mio vengono i brividi di terrore. Penso sia stato della razza dei grigi, era molto esile alto circa 1 metro e 20/30 cm, e con un grosso capoccione, non penso sia stato un casco o qualcosa di simile è per questo che ho pensato subito a un grigio, è stato un appuntamento al buio o almeno in penombra, non ho visto i particolari come colore, vestito o faccia. Ha fatto un balzo di ben 5 metri sopra la tettoia e da lassù mi osservava mentre io sotto con l'arma in mano pensavo se sparargli o meno.

N.B. Guarda Annalisa che non ti sto raccontando favole e che non sono pazzo, è verità!!! Dopo un paio di minuti è scappato sul tetto di un capannone e io l'ho inseguito da sotto ma inutilmente, perso.

Non mi ricordo se la mattina stessa o meno, tornato a casa e andando in bagno per rinfrescarmi ho notato due strani taglietti sulla fronte, li ho fatti vedere anche a mia moglie non riuscendo a capirne la causa, e una bruciatura della quale porto ancora oggi la cicatrice sotto il ginocchio sinistro. Dimenticavo, mentre ero in presenza dell'alieno sentivo un lieve odore come di acido solforico. Ho un ammanco di 2 ore che non ti sto a spiegare come, comunque ancora oggi mi è capitato di sentir presenze in casa...

P.S. dopo questa esperienza mia moglie è riuscita a rimanere incinta e a portare a termine la gravidanza dopo svariate aimè perdite, sarà pura coincidenza? io spero di sì! Abbiamo un bambino stupendo e sanissimo e io, vabbè questa è un'altra storia. Spero di non averti annoiata ma soprattutto spero che tu mi creda, visto la tua fortunata esperienza."

A cura di noiegliextraterrestri.blogspot.it

link

0 commenti:

Posta un commento