lunedì 1 ottobre 2012

Il tifone Jelawat colpisce il Giappone con pazzesca violenza: foto e video impressionanti, danni inauditi!

Il tifone Jelawat colpisce il Giappone con pazzesca violenza: foto e video impressionanti, danni inauditi!:

Nella giornata di domenica il tifone, già indebolito, ha raggiunto le isole meridionali giapponesi delle Ryùkyù, spazzandole letteralmente con fortissimi venti di tempesta, che in alcune isole, come su Okinawa, hanno raggiunto i 160-170 km/h. Proprio all’aeroporto della città di Naha, capoluogo dell’isola di Okinawa e dell’omonima prefettura, si sono abbattute le tempeste più violente associate al ciclone tropicale, con una raffica di picco che ha raggiunto i 170 km/h da S-SE alle 09:23 AM, dopo svariate raffiche molto violente, ad oltre i 130-150 km/h. Sulle coste esposte ad est, sul Pacifico, si sono verificate pure forti mareggiate, sollevate dai fortissimi venti da E-SE e SE che precedevano il tifone, in movimento verso nord. Ondate alte, molto ben formate, con “Run-Up” più di 6-7 metri, si sono abbattute con grande impeto sulle coste orientali e meridionali delle principali isole delle Ryùkyù. Le fortissime raffiche hanno, purtroppo, causato molti danni e disagi, scoperchiando i tetti di diverse abitazioni, con alcuni feriti, e sradicando decine di alberi che hanno resistito al passaggio di grandi tifoni come “Sanba” e “Bolaven”. Eppure, a differenza di quest’ultimi, “Jelawat” è stato l’unico a transitare con il proprio occhio centrale molto vicino all’isola di Okinawa che è rimasta fortemente penalizzata…..









link

0 commenti:

Posta un commento