giovedì 19 luglio 2012

Frana in Canada morti e dispersi: immagini, video e approfondimenti

Frana nel Kootenay Lake, in Canada: immagini, video e approfondimenti:


In un precedente articolo avevamo fatto riferimento ad una grossa frana finita nel Kootenay Lake, nel British Columbia, in Canada. A seguito di quell’evento quattro persone risultano ancora disperse, anche se notizie non ufficiali parlano di due corpi recuperati. I funzionari locali hanno riferito di tre case devastate nella località di Gar Creek. “In 40 secondi il paesaggio è cambiato. Ero palesemente in stato di shock”, afferma Richard Ortega che possiede il centro Landing Johnsons nei pressi dell’area interessata dalla frana. La colata di fango si è verificata sulla sponda orientale del braccio nord del Kootenay Lake. Il mese scorso, il lago ha raggiunto il suo livello più alto in 40 anni a causa di forti piogge e l’accumulo di sedimenti. Ma si presume per ora, che questi due eventi non siano correlati. La combinazione di forti piogge, superiore al normale, lo scioglimento delle nevi in primavera e le pratiche antropiche, forse in British Columbia, si ritiene che siano i fattori che hanno contribuito a questa frana. Tuttavia al momento dell’evento le condizioni meteorologiche apparivano soleggiate e calde, in quanto le piogge hanno colpito lungo il bordo settentrionale della provincia della Columbia britannica. L’università dell’Oregon ha pubblicato uno studio un paio di anni fa, dove espone le problematiche che determinano la stabilità del suolo e che determinano l’erosione del suolo durante le pesanti precipitazioni. La rimozione della vegetazione che normalmente protegge le aree montuose dalle colate di fango, è un fattore molto importante. Sembra che la colata abbia seguito un canale già esistente.






link

0 commenti:

Posta un commento